Descrizione sintetica delle esercitazioni progettuali

Le esercitazioni degli studenti del secondo anno del Laboratorio di Progetto hanno avuto come obiettivo prevalente il progetto architettonico contemporaneo come componente essenziale della rigenerazione urbana. Le cinque aree di progetto individuate nel “centro storico” di Montalcino sono state interpretate come luoghi attivi del progetto. Pertanto, sono state prefigurate delle “visioni” di rigenerazione che implicano l'innesto del nuovo nei “brani” della città consolidata, secondo un processo di stratificazione che vede la città come somma di palinsesti, di discontinuità.

Lo studio analitico di alcuni progetti di architettura ha consentito di comprendere il complesso processo progettuale attraverso l’analisi di alcuni “principi della composizione”, principi intesi come processi da assimilare. Gli studenti sono stati così avviati allo studio di alcune architetture emblematiche, in prevalenza edifici di rilevanza disciplinare per la loro natura storico-architettonica, morfologica, ambientale e per ordine compositivo e tecnico. Le esperienze maturate con lo studio di architetture di riferimento hanno trovano rispondenze e analogie nella simulazione e nella ricomposizione ponderata del progetto. Uno dei temi del corso “le variazioni di identità in architettura”, ha posto alcune riflessioni in relazione alla progettazione di una “architettura didattica” non enfatica, attenta e misurata, che intende tenere conto di molteplici fattori esistenti o predeterminati di ordine topologico, strutturale, distributivo e compositivo in genere.

 V. Latina

UNIVERSITA’ DEGLI STUDI DI CATANIA

* Il sito web è stato realizzato sulla base di una Convenzione stipulata dal Comune di Montalcino e il DIAP - Dipartimento di Architettura e Progetto - dell' Università degli Studi "Sapienza" di Roma. L'editing, concepito all'interno del laboratorio ArchisLab, diretto dal Prof. Renato Partenope, è stato formalizzato dagli Arch.tti Giuseppe Cosmo e Lorena Di Bari.